La Provincia di Pistoia ad EXPO RURALE 2014. Un progetto di grande successo per le eccellenze del florovivaismo pistoiese.

V Edizione di Expo Rurale alle Cascine.
Dopo la parentesi 2013, che si è svolta alla Fortezza da Basso per la concomitanza dei Mondiali di Ciclismo, l'edizione 2014 di Expo Rurale Toscana è tornata, dal 18 al 21 settembre, nel Parco delle Cascine, che era stata la sua sede nelle due edizioni precedenti. La cornice del Parco fiorentino ha contribuito sinergicamente al successo della manifestazione, dedicata al mondo rurale e promossa dalla Regione Toscana, che per quest'anno ha messo al centro il binomio tra sicurezza alimentare e valorizzazione della conoscenza delle produzioni e tradizioni agroalimentari, con lo sguardo rivolto a Expo 2015. 
Con oltre 200 mila presenze, Expo Rurale 2014 ha battuto ogni record rispetto alle edizioni precedenti sconfiggendo perfino il maltempo e confermando il tema dell'agricoltura come grande esperienza partecipata e condivisa. Una manifestazione nel segno dell'interattività e del coinvolgimento dinamico ed attivo di tutti i visitatori. "Sono numeri davvero importanti - ha commentato l'assessore all'agricoltura Gianni Salvadori -Testimoniano non solo la bontà di una formula che sa mettere in contatto protagonisti e realtà del mondo agricolo toscano con tanti cittadini, soprattutto giovani, ma anche la vitalità di un settore fondamentale dell'economia toscana. In questi giorni una parte importante dell'agricoltura toscana è stata colpita duramente da eccezionali eventi meteorologici e come Regione siamo già al lavoro per prepara la richiesta al Governo della dichiarazione di stato di calamità. Anche dal successo di questa manifestazione deve venire una spinta alla nostra agricoltura". 

La Provincia di Pistoia per la Filiera del Florovivaismo.
La Regione Toscana ha affidato anche per quest'anno la rappresentazione e la promozione della Filiera del Florovivaismo alla Provincia di Pistoia, che ha lavorato in stretta collaborazione con i Distretti florovivaistici di Pistoia e di Pescia-Lucca e il braccio operativo dell'Associazione Vivaisti Pistoiesi. L'area dedicata al Florovivaismo è stata interamente ideata, progettata e curata dall'Area Pianificazione Strategica Territoriale della Provincia: il Progetto, sicuramente ambizioso per uno spazio temporaneo e comunque di limitate dimensioni, è stato quello di rappresentare l'intera filiera della coltivazione delle piante sia in pieno campo che in contenitore, dal seme all'esemplare "pronto effetto". Il successo è stato strepitoso, mai come in questa edizione il Florovivaismo è stato presente con allestimenti e scenografie di verde spettacolari.

Il Progetto. 
L'area destinata alla rappresentazione della Filiera del Florovivaismo, all'entrata del "Pratone" delle Cascine, consisteva in uno spazio di circa 500 mq in totale, comprensivo di stand e area esterna allestita a verde, con la rappresentazione delle filiere di produzione e un'aula per i laboratori rivolti a grandi e piccini.
L'area esterna ha visto quindi la rappresentazione delle varie fasi di produzione della filiera, resa più chiara anche per un pubblico meno esperto da cartelli descrittivi delle specifiche fasi del ciclo produttivo, che ha compreso anche l'esposizione di macchine operatrici specifiche nella filiera del Florovivaismo e l'esposizione di alcuni esemplari particolari delle eccellenze produttive pistoiesi.
Sempre nella parte esterna è stata dedicata particolare attenzione all'arte topiaria, utilizzabile nella progettazione dei giardini, anche come elemento tecnico di progettazione, con uno spazio dedicato ad un progetto di illuminazione per esterno. 
L'area progettuale comprendeva anche uno tensostruttura, all'interno della quale proseguiva la rappresentazione della filiera, con l'esposizione di un esemplare di palma, alcune rose di eccellenza della produzione pistoiese e di strutture a verde utili per la progettazione di spazi verdi anche pubblici. In questa area interna era presente anche la storica Società Toscana di Orticoltura di Firenze ed un ceramista con manufatti ispirati al verde ed al mondo rurale.
Inoltre, il Distretto Floricolo era presente anche con pannelli mobili dedicati al MEFIT ed il Servizio Fitosanitario Regionale in esposizione con cartelli tecnici dedicati alla filiera.

I Laboratori.
Nel padiglione del Florovivaismo è stata predisposta un'aula circondata dalle piante del Distretto, dove si sono svolte le attività divulgative relative alla filiera. Alcune attività hanno avuto un'impronta esclusivamente didattica, rivolta agli alunni delle scuole elementari e medie, mentre ci sono stati molti laboratori di conoscenza più specifici, dedicati agli amanti del giardinaggio ed altri ai ragazzi ed alle famiglie.
I laboratori, tutti curati da esperti del settore e rappresentanti delle realtà produttive locali, hanno avuto come oggetto l'arte topiaria, giochi a squadre e dimostrazioni pratiche per imparare a conoscere il mondo vegetale e la fisiologia delle piante, la costruzione di un orto verticale, il rapporto tra verde e arte, dimostrazioni pratiche dei tipi di innesto di piante ornamentali e da frutto, realizzazione di piccoli orti giardino. Nell'occasione è stato presentato anche "Scopri le tue piante con Web 2.0", un progetto di consultazione on line, rivolto agli esperti del settore, per conoscere ed utilizzare al meglio le piante ornamentali da esterno. Nel corso della manifestazione sarà esposto e distribuito il materiale promozionale cartaceo, tutto realizzato in house dall'Area Pianificazione Strategica Territoriale della Provincia di Pistoia.

Vestire il Paesaggio. 
Nel padiglione centrale della Regione Toscana, una posizione di rilievo ha avuto lo spazio dedicato esclusivamente a "Vestire il Paesaggio", il meeting internazionale che ogni tre anni rinnova a Pistoia il confronto tra produttori del verde e progettisti del paesaggio, promosso da Provincia e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, con il contributo di Regione Toscana e Camera di Commercio di Pistoia, la partnership dell'Associazione Vivaisti Pistoiesi e del Distretto Vivaistico-Ornamentale Pistoiese e la collaborazione di Associazione Nazionale Direttori e Tecnici Pubblici Giardini, Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio e di tante altre realtà del territorio. La promozione dell'evento, che vedrà la sua quarta edizione nell'estate del 2016, è stata pubblicizzata con appositi pannelli descrittivi e materiale divulgativo prodotto in house dall'Amministrazione Provinciale di Pistoia; ed al folto pubblico interessato è stata consegnata la "Card amico di Vestire il Paesaggio" con la pubblicità del sito dedicato.

Ilaria Bonanno e Massimo Zini

00
Pistoia Rivista 2015
Direzione e redazione
Provincia di Pistoia - Piazza S. Leone 1 - Pistoia
pistoiarivista@provincia.pistoia.it
Periodico della Provincia di Pistoia
Reg. n. 210 del 27.05.1976 al Tribunale di Pistoia