La riforma delle Province al centro dell’assemblea dei sindaci.

Mercoledì 3 febbraio, nella sala consiliare di Palazzo Balì, si è svolta l’assemblea dei sindaci, convocata per fare il punto sulla riforma delle amministrazioni provinciali, alla luce della legge Delrio, che ridisegna l’assetto istituzionale degli enti, la legge di stabilità, con il taglio di 1 miliardo alle casse delle Province e la riduzione del 50 per cento delle spese per l’organico, e, infine, la recente proposta di legge della Regione Toscana sul riordino delle funzioni delegate. Un quadro ancora in via di definizione e oggetto di confronto, tecnico, politico e sindacale, ai tavoli nazionali e regionali.

All’assemblea hanno preso parte anche il prefetto di Pistoia, Angelo Ciuni, che ho ringraziato per la presenza e la disponibilità a farsi portavoce con i più alti livelli istituzionali delle istanze provenienti dal territorio, e le rappresentanze sindacali, che hanno sottolineato le problematiche relative alla ricollocazione del personale e la garanzia dei livelli occupazionali e dei servizi della Provincia. 

E’ stato un momento importante di confronto e discussione, nel quale sono stati illustrati anche i contenuti della proposta di legge regionale sul trasferimento di funzioni alla Regione e ai Comuni e sul nuovo assetto della Città Metropolitana, approvata dalla Giunta regionale e che dovrà iniziare l’esame in Consiglio. 
Si tratta di una proposta che riporta alla Regione gran parte delle funzioni delegate - in materia di forestazione, caccia e pesca, agricoltura, gestione rifiuti, difesa del suolo, orientamento e formazione professionale – e che segna un’ assunzione di responsabilità importante a livello regionale per la gestione del territorio. In questo nuovo contesto, nel quale dovrà essere trovato il giusto equilibrio per la partecipazione attiva dei Comuni alle politiche regionali, diventa importante il  ruolo di coordinamento della Provincia, che potrà diventare una sorta di agenzia di servizi per gli enti locali di più piccole dimensioni. 
Proprio in questa  direzione va la recente istituzione della SUA della Provincia – stazione unica appaltante – che rappresenta uno strumento utile ai fini di una maggiore economicità ed efficienza. 

Oltre a trattare le problematiche relative alla riorganizzazione delle funzioni e al nuovo assetto del territorio, alla disponibilità di risorse, al trasferimento del personale e alla ridefinizione della pianta organica dell’ente, l’assemblea è stata anche l’occasione per un confronto aperto con i rappresentanti istituzionali sulle varie criticità esistenti nei territori, fra le quali la perdita dei presidi di servizio nelle zone più periferiche, a partire dalla soppressione degli uffici postali, e le crescenti problematiche di sicurezza e incolumità pubblica.
A tal fine, l’idea è quella di cerare un gruppo di lavoro all’interno dell’ assemblea dei sindaci, per rappresentare in maniera efficace ed unitaria le istanze del territorio ed elaborare così proposte puntuali di emendamento alla legge regionale.

Federica Fratoni
Presidente della Provincia di Pistoia

01
Pistoia Rivista 2015
Direzione e redazione
Provincia di Pistoia - Piazza S. Leone 1 - Pistoia
pistoiarivista@provincia.pistoia.it
Periodico della Provincia di Pistoia
Reg. n. 210 del 27.05.1976 al Tribunale di Pistoia